Roberto Acquati, ci racconta Logitech for Business.
Roberto è Senior Account Manager Video Collaboration, e parteciperà a uno degli speech che potrete seguire durante lo Smart Working Day di Milano il 17 Ottobre.

L’azienda nasce quarant’anni fa in Svizzera, inizialmente si occupa della produzione di mouse, allargando successivamente la produzione a tutti gli accessori per l’informatica, musica e gaming e diventando un vero marchio di riferimento nel settore. Più recentemente una serie di soluzioni professionali per la VideoCollaboration ha ampliato la gamma destinata alle aziende.

Giulia: Perché investire nello Smart Working?

Roberto: Pensiamo che lavorare per obiettivi sia la formula migliore per ottenere il coinvolgimento e la fiducia di chi lavora con l’intento di perseguire dei risultati comuni.

Abbiamo notato che i dipendenti a cui viene proposto lo smart working diventano più autonomi e proattivi perché stimolati a sviluppare un approccio personale nella gestione del tempo e del carico di lavoro.

Una persona che percepisce una crescente fiducia da parte dell’azienda è più portata a migliorare le proprie prestazioni e garantire, conseguentemente, maggior produttività.

Sia l’azienda che il dipendente si trovano ad affrontare minori costi a vantaggio di una gestione più efficiente: pensiamo ad esempio a tutto il tempo e al traffico risparmiati, evitando gli spostamenti per recarsi al lavoro. Lo stesso discorso può valere per le trasferte: poter mettere in comunicazione i team, senza bisogno di recarsi in un luogo specifico , diminuisce la stanchezza e lo stress di chi dovrebbe percorrere lunghi tragitti, rendendo il lavoro più rapido e meno dispendioso.

Questo cambiamento del modo di lavorare ha influito sui lavoratori ma anche sul cambiamento dei luoghi di lavoro. Prima c’erano grandi sale riunioni che venivano usate esclusivamente da poche persone mentre ora si diffondono le huddle room, piccole sale con lo spazio pensato per far collaborare piccoli gruppi da 2 alle 5 persone, potenzialmente collegate con altre persone in videoconferenza. In virtù di questa evoluzione fisica dei luoghi di lavoro, Logitech ha deciso di sviluppare soluzioni semplici e intuitive in grado di abilitare la collaborazione a distanza, negli uffici come da qualunque altro luogo.

Logitech non si è accontentata di attrezzare solo gli spazi più piccoli ma ha pensato anche a soluzioni di elevata qualità anche per le sale in grado di contenere fino a 44 persone.

Ringraziamo Roberto Acquati e Logitech per la disponibilità e ci vediamo allo Smart Working Day!