Sono 480mila gli “smart worker” stimati in Italia dall’Osservatorio del Politecnico di Milano. Ancora pochi, specialmente nel settore della Pubblica Amministrazione la cui innovazione passa anche attraverso un cambio di prospettiva culturale. Per sperimentare e diffondere nuove modalità organizzative di lavoro, il Dipartimento per le Pari Opportunità ha organizzato la Prima giornata di Lavoro Agile di Roma, il 13 dicembre 2018.

L’iniziativa, che si colloca nell’ambito del progetto “Lavoro agile per il futuro della PA – Pratiche innovative per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro” cofinanziato dal PON “Governance e capacità istituzionale 2014-2020”, ha come obiettivo la sensibilizzazione di amministratori, dirigenti, imprenditori, lavoratori e cittadini sulle opportunità offerte dal lavoro agile. Laddove lo “smart working” è realtà, infatti, sono stati segnalati un generale aumento della produttività e del livello di benessere organizzativo, una riduzione delle assenze dal lavoro e un miglioramento della qualità di vita legato anche al risparmio di tempo e stress nel tragitto casa-lavoro.

Evento centrale della Prima giornata di Lavoro Agile a Roma sarà un convegno, dalle ore 9.30, presso il Tempio di Adriano – Camera di Commercio di Roma, al quale parteciperà, tra gli altri, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alle Pari Opportunità e ai Giovani, Vincenzo Spadafora. Sarà l’occasione per un confronto, assieme a esperti, manager delle PA e di imprese private, lavoratrici e lavoratori, sui benefici dello “smart working”. Contemporaneamente, sempre il 13 dicembre, saranno garantiti punti informativi presso le Pubbliche Amministrazioni e Isole di Coworking, vale a dire spazi e postazioni di lavoro prenotabili dagli “smart worker” per lavorare in modalità agile in tutta l’area metropolitana, messi a disposizione da Roma Capitale, Regione Lazio, Ministeri e organizzazioni pubbliche e private che aderiscono all’iniziativa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here